Una grossa delusione. Una storia di &OtherStories

Che dire, questo negozio mi conquista sempre. Non posso passarci davanti senza che la sua atmosfera aggraziata e minimale mi risucchi al suo intermo. Sto parlando dell’alterego lussuoso di H&M, il suo spin off pensato per una clientela più matura ed esigente.

Per quanto riguarda i vestiti sono di mio gusto, anche se non ho mai avuto modo di acquistarne perchè il mio nickname non l’ho scelto mica a caso, e non è di questo che voglio parlare. & Other Stories offre tutto un mondo di cosmesi e cosmetici parallelo, ben precedente alla collezione del fratello maggiore e di qualità decisamente più alta.

Se avete la possibilità di entrare in uno di questi store fatelo! La sezione beauty è un vero sogno: un lavandino gigante dove provare i vari saponi e scrub, tanti scaffali bianchi ordinati con prodotti che sembrano pensati appositamente per il beauty-blogging e case cosmetiche che in Italia non sono di facile reperibilità.

IMG_0943

Non ho necessità di nuovi trucchi al momento quindi quelli li ho lasciati stare, anche se ho visto un paio di blush e una crema per contouring che mi hanno ingolosita.

Quello di cui invece ho bisogno sono i pennelli, e nel negozio, dopo averli toccati, ero rimasta molto soddisfatta dalla loro qualità. Tutti i pennelli venduti infatti avevano setole naturali ed erano parecchio soffici; i prezzi non erano nemmeno proibitivi (12€ questo nella foto), dunque mi sembrava di fare proprio un bell’affare.

A casa però, tutto questo rimane solo un vago ricordo, anzi peggio ancora: i primi 30 secondi in cui lo tenni in mano furono sufficienti a farmi dimenticare le precedenti impressioni positive.

Il pennello era deformato dalla confezione e al semplice tatto perdeva peli peggio dei miei gatti in primavera, ‘na schifezza. Ve lo sconsiglio vivamente anche se io stessa sono ancora tentata da qualche loro pennello occhi (quelli almeno non potranno essere deformati no?).

PERÒ, c’è un però, vi consiglio moltissimo i prodotti corpo! La commessa è stata così gentile da darmi un campioncino del loro bagnoschiuma alla vaniglia e rose ed è stato subito amore! Il profumo è assolutamente meraviglioso e facendo una ricerca ho scoperto anche perchè: tutte le fragranze della loro liena corpo sono state create dal parfume designer Ben Gorham, naso del famosissimo brand Byredo, ben lontano dal volersi rovinare la fama. I prezzi sono molto buoni, ma ne parlerò più dettagliatamente quando tornerò nello store a svoutarmi il portafoglio 😉

 

3 pensieri riguardo “Una grossa delusione. Una storia di &OtherStories

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...