Tangle Teezer vs The Wet Brush

Se come me siete sempre alla ricerca di qualcosa che possa aiutarvi ad avere dei capelli più sani e vorreste acquistare una di queste due spazzole per pettinarli da bagnati, cioè nel momento in cui sono più fragili e tendenti alla rottura, senza rischi questa recensione fa per voi.

Tangle Teezer

Fa il suo ingresso nel mercato nel 2008 in Inghilterra, quando viene ideata dal famoso hair staylist Shaun Pulfrey. La sua idea gli consente di avere una delle aziende a più rapida crescita nel mondo. Presto cominciano ad arrviare i riconoscimenti (ben 12) e la gamma di prodotti viene ampliata con nuove linee (compact, elite, flowerpot, aqua splash, thick&curly). 

prezzo 12.00€ circa, varia a seconda del colore e del modello

tangle-teezer

È una spazzola estremamente leggera ed ergonomica, impugnarla con l’abitudine diventa davvero semplice e più istintivo rispetto alle spazzole dai manici tradizionali poichè si riesce a controllare più omogeneamente la forza che le si conferisce. 

La presi nella versione originale cinque anni fa e il primo impatto fu quello di un prodotto davvero cheap, male assemblato perfino. Con gli anni mi sono ricreduta, non solo è un prodotto molto resistente (e io la tratto davvero male), ma svolge anche in maniera impeccabile il suo lavoro.

  Le setole sono corte e discretamente flessibli, svolgono una piacevole stimolazione cutanea e districano bene e indolore i miei capelli lunghi e fini (per qualcuno con molti capelli potrebbe non essere la scelta ideale), a distanza di anni l’unico segno di usura è che alcune setole si sono leggermente piegate ai lati.

Ormai non la mollo più, la porto sempre con me, anche in viaggio (anche se occupa un discreto spazio). è  un prodotto che consiglio molto,si è dimostrata un ottimo investimento e sicuramente quando dovrò comprare una nuova spazzola sarà una TT. è indicata specialmente per i bambini e per chi  ha capelli lunghi con una chioma poco/mediamente folta. La versione thick&curly è specifica per i capelli afro.


 

The Wet Brush

Nasce negli States nel 2012 e si presenta come la nuova spazzola rivoluzionaria, pronta a sostituire le obsolete TT. Presenta molte linee pensate per specifiche esigenze (tra cui le principali: the shine, the squirt, the paddle, speed dry, comb, the baby) e anche alcuni accessori (clip, brush cleaner). Negli anni ha ricevuto diversi premi come la sua predecessora (che io sappia 5).

prezzo di 10.00€ circa, a seconda del modello e del colore

 

101100-1024x343

La presi come regalo a mia sorella che mi rubava sempre la TT. Dopo qualche settimana me l’ha rifilata ed è tornata a rubarmi la TT.

La prima sensazione è quella di un prodotto molto ben fatto, è leggera ma estremamente compatta e ben rifinita, diversamente dalla tt il corpo è piatto, in plastica piena e levigata; questo le conferisce un peso che la fa percepire di maggiore qualità. L’impugnatura è comoda e le setole sono lunghe il doppio circa di quelle della tt e molto più flessibili, sulle estremità presentano delle microsfere che agiscono da cuscinetto e fanno un piacevole massaggio al cuoio capelluto.  

La spazzola è decisamente graziosa e occupa meno spazio in spessore e poco più in lunghezza della tt anche se non la reputo esattamente più comoda da portare in viaggio dal momento che bisogna riporla con cura per non piegare le setole, problema che con l’altra non si pone. 

Detto questo non vi ho trovato assolutamente nulla di fantastico, pettinarsi i capelli con questa spazzola fa male finchè non sono del tutto districati. Il problema più grande a mio avviso è che questa è una spazzola che va sostituita ogni 6 mesi circa, a seconda dell’utilizzo, visto che con l’uso le microsfere che fungono da cuscinetto alle estremità delle setole cadono (!!!) e queste ultime diventano dolorose sul cuoio graffiandolo.

Non la ricomprerò certamente, da molte viene descritta come la spazzola dei miracoli, ma su di me non ha proprio funzionato. Penso che per la lunghezza delle setole sia molto più adatta a persone con una chioma molto folta, per me invece si sono rivelate scomode. 

2 pensieri riguardo “Tangle Teezer vs The Wet Brush

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...